Loading...

venerdì 12 maggio 2017

Malattie infettive e immigrazioni



VEDI:

1 - 
"La Verità"
11/05/2017
Pagina 11:
L’ultima follia dei fan dell’accoglienza «Gli immigrati curano...
Il quotidiano  si acquista in edicola (1 €) o sul Web (€0,99 o abbonamenti a partire da € 3,99/settimana)


Ovviamente i "milioni di batteri, funghi e microbi" , che stanno invadendo l' Italia a
causa del dilagare di innumerevoli immigrati, sono ben lungi dal costituire per noi (
e specialmente per i bimbi ) un rafforzamento del sistema immunitario. (Altrimenti,
come minimo non si capirebbe perché dobbiamo vaccinarci prima di intraprendere un
viaggio fuori Europa)


2 - 
http://imparareconlastoria.blogspot.it/2014/11/la-conquista-dellamerica.html

I Conquistadores conquistarono le Americhe usando armi e violenze, ma
"poterono contare su un alleato imprevisto: le malattie.
I microbi portati dagli Spagnoli, infatti, non erano presenti in America,
perciò gli Amerindi non avevano anticorpi con cui difendersi e i contatti con gli
Europei provocarono epidemie spaventose, che decimarono le popolazioni e le convinsero
che i loro dèi le avevano abbandonate. "

Oggi, mutatis mutandis, al posto degli Amerindi ci siamo noi, e al posto dei
colonizzatori ci sono i "migranti".
Prendiamo le adeguate precauzioni, ovviamente!