Loading...

martedì 27 giugno 2017

Fari sulle coste della Sardegna ai privati, ma per fare che cosa?


" Da anni ormai l’Agenzia della Conservatoria delle Coste è stata posta in stato catalettico dall’Amministrazione regionale Pigliaru per motivi sconosciuti ai più.
Adesso la Regione autonoma della Sardegna vuole affittare quei fari semafori e ulteriori altri[1] in accordo con l’Agenzia del Demanio.
Con quali finalità?   Con quali prospettive?   Quali sono tempi, criteri e garanzie per il pubblico uso delle aree?  "
Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus si premurerà di appurare se sia stata fatta per i fari e i semafori oggetto del prossimo bando la prescritta verifica dell’interesse culturale (artt. 12 e ss. del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.) da parte degli Organi competenti del Ministero per i beni e le attività culturali e il turismocuriosamente non compreso nella procedura ora avviata. "

"   Ministero per i beni e le attività culturali e il turismocuriosamente non compreso nella procedura ora avviata  "