Loading...

lunedì 31 ottobre 2016

Quel Decreto integrativo della Boschi e il dato sulla pedofilia dei preti, così imbarazzante per l’Italia

(...)"Qual è allora il motivo dell’estromissione della Rete L’ABUSO e quale è l’utilità di inserire nell’Osservatorio don Fortunato Di Noto, che sicuramente fa un buon lavoro in appoggio alla Polizia Postale contro la pedofilia online, ma che difficilmente potrà fornire dati sui colleghi pedofili, perché in quanto prete è tenuto all’osservanza del segreto e delle varie direttive interne come la Crimen Sollicitationis."(...)
(...)"negata la possibilità di entrare a rappresentare anche i numeri, mai censiti in Italia, dell’ampio e sommerso spettro nazionale della pedofilia clericale"(...)
(...)"Troviamo la scelta del Ministro Boschi un segnale distensivo un pò eccessivo data la situazione, di certo molto apprezzato dal Vaticano, un po meno da quei cittadini in cerca di verità e giustizia, che da anni vedono una chiesa latitante e uno stato complice che non vuole affrontare il problema. Intanto il tempo passa e le vittime aumentano."(..)
https://retelabuso.org/2016/10/30/quel-decreto-integrativo-della-boschi-e-il-dato-sulla-pedofilia-dei-preti-cosi-imbarazzante-per-litalia/