Loading...

domenica 5 marzo 2017

Rosario Marcianò: Se escludiamo l'errata definizione di "persistent contrails", questo corposo ed approfondito studio, risalente al 2014, dimostra come le foreste in Norvegia siano gravemente compromesse dalla ricaduta (con le piogge) di alluminio, bario, stronzio e titanio, dovuta alle operazioni di geoingegneria clandestina. Lo studio si riferisce espressamente alla presenza di questi elementi nel carburante per aviazione (Jet fuel) nonché negli additivi. Buona lettura.

https://plus.google.com/+RosarioMarcianò/posts/fhJ3g2stxWT